Demis Roussos

Il Mago

Esser mago vorrei e riempirei quel vuoto
in quegli sguardi che han visto tutto gi.
Esser mago vorrei per cancellare il grigio
di questa realt con un pastello blu.
Il cielo accenderei di mille e una stella,
il cuore scalderei di chi non ha piet,
dei soli metterei in ogni cattedrale,
e musica farei che non finisca mai.

Esser mago vorrei, riaprirei le vetrine
e ai ragazzini direi: vostra la citt.
Esser mago vorrei nellautunno che scende
il vento porterei dellestate che in noi.
E tutti i giorni, sai, io farei dei diamanti
dalle lacrime che un bambino mi d.
E poi se tu lo vuoi, io prender le armi,
sulle porte del niente linverno fermer.

Ed un mago sar se mi vieni nel sonno
che dorme in fondo a me e paura mi fa.
Ed un mago sar se mi dici: ti amo.
Succede a volte che da un matto nasce un re.

Play