Banda Bassotti

Mockba '993

Sopra le città della gloriosa stella rossa dell'oriente
non risplende più il sole che scaldava la povera gente
sta cambiando l'aria il vento dell'ovest non si fermerà
fino a quando guerra odio e sfruttamento si respirerà
Dalle montagne fino al mare calpesteranno l'uomo i piedi della proprietà
Quando tu vedrai la fame entrare nelle case
della gente e ti accorgerai di te al freddo non gliene importa niente mafia et
CIA polvere di stelle vite prenderà cacheranno soldi sopra la tua pelle i cani dello zar
Quale giustizia e libertà costruiranno sulla fame e la povertà
Ottobre vedrà volare bassi gli avvoltoi dell'occidente facce di operai al muro
insieme all'uguaglianza tra la gente tra le cannonate e l'asfalto rosso
Ilijc partirà andrà per il mondo cercherà il suo amore
Solidarietà Sopra il fumo e le macerie un corvo bianco indosserà la camicia nera
Mosca '993, signor padrone mi ricorderò di te...
Come un partigiano Tovaric non si arrende col martello in mano
Tovaric si difende scenderà la notte con lo sfruttamento sopra le città ma
la nostra idea si alzerà ogni giorno e camminerà tra chi mangia
polvere e sudore tra chi resiste tra chi non dimenticherà Mosca '993 signor padrone mi ricorderò di te

Play