Banda Bassotti

Avanzo de Cantiere

Play

Con le mani sento il ritmo di un cuore
che batte per me mentre sogno che non sono più solo
berretti verde olivo di nuovo sopra le montagne e l'Armata
Rossa che marcia verso le città combatterà egoismo e falsità
Lascio i sogni sul cuscino il freddo mi sta ad aspettare
pellerossa d'Italia ogni mattino vanno a fà le città spezzerà le sue catene
Spartaco lo sa il futuro da solo non cambierà
Anni sessanta il boom economico è per la borghesia per gli operai
camionette alla Scelba e tanta polizia '94 a
Catania il sangue e la rabbia ti uscirà e chi ci dirà ancora
di stare buoni da quale parte sta
Dove ci portano pace e progresso chissà...chissà...?
tra i sette grandi avrai come adesso la pancia
VU-O-TA
Il Cavaliere con i
Gladiatori fa la pubblicità
Stato e Mafia Impresa Italia produce povertà
Servi dei servi e lacchè, ricino e manganelli non ci fanno
paura i vigliacchi che gridano
"A Noi!". Ma chi è......
Sono un avanzo di cantiere rifiuto della società la gente
per bene il giorno va a rubare e se la prenderanno piangerà......
Regalerà i suoi anni migliori alla libertà
Corto Circuito nel braccio e nel cuore = solidarietà se il qualunquismo
ti abbassa l'umore lui ti sorriderà se l'egoismo si affaccia al balcone il pugno
partirà Animo forte e rebel non ha rispetto per Santi e
Prepotenti su macchine in divisa non sono i suoi eroi.
Ma chi è...... Sono un avanzo di cantiere rifiuto della società
la gente per bene il giorno va a rubare e se la prenderanno piangerà......
Sono un avanzo di cantiere rifiuto questa società che ti ringrazia
a calci nel sedere e toglie il pane a chi non ce l'ha